I segreti del Bargello

Palazzo del Capitano del Popolo, Bargello e primo Museo Nazionale, questi sono i vari nome del Bargello che ricordano la sua storia, connessa prima con la Repubblica fiorentina, poi trasformato nel carcere fiorentino per eccellenza, da qui il nome Bargello, fino a quando diventa museo con l'unificazione d'Italia, quando Firenze fu capitale.

Nel 1865 rinasce il Bargello come Museo, grazie a questa nuova veste venne dalla presenza di opere d’arte.

Crebbe grazie alla sensazionale scoperta del ritratto di Dante, fatto d Giotto amico e contemporaneo di Dante, collocandolo pertanto fra i primissimi ritratti del divin poeta, un ritratto inusuale...perché il suo naso è molto diverso da quello che siamo abituati a conoscere.

Successivamente diventerà sede della scultura del Rinascimento ospitando opere dei grandi artisti del XV e XVI secolo e il primo ad arrivare sarà Michelangelo e successivamente Donatello.

È un museo che sorprende per la sua storia e la sua bellezza, che è spesso fuori dai circuiti turistici tradizionali, permettendo una visita che sarà come un viaggio nella Firenze medievale e rinascimentale.

 

Durata: 1h 30'

49-bargello-cortile-005.jpg